Soffri di depressione?

心理/情绪 1 1minuto 11

Secondo un’indagine dell’organizzazione mondiale della sanità, circa 100 milioni di persone nel mondo soffrono di depressione e il numero è in aumento, diventando l’“epidemia” di oggi.

La depressione è un sintomo della nevrosi, che è una malattia causata da una disfunzione dell’organismo causata da un uso eccessivo del cervello, dallo stress mentale e dallo sforzo fisico.

Comprende insonnia, ansia, ipocondria, fobia, disturbo ossessivo-compulsivo, nevrastenia, vomito nevrotico e altre malattie.

La depressione si manifesta principalmente come difficoltà ad addormentarsi, a volte ad addormentarsi, ma svegliarsi dopo 1 o 2 ore e poi avere difficoltà ad addormentarsi dopo il risveglio.

Alcune notti insonni; irrequiete, incapaci di controllare le paure senza un oggetto o contenuto chiaro, o paurose esperienze dolorose.

Alcune persone mostrano la depressione come sintomo principale, depressione, tristezza, bassa autostima, significativa perdita di interesse nelle attività quotidiane o addirittura perdita.

Alcune persone sono sospettose, sospettano sempre che gli altri parlino male di loro, si preoccupano che sia dannoso per la loro salute, ma incapaci di controllarsi.

Eccessiva attenzione al proprio corpo (compresi vari cambiamenti fisiologici).

Alcuni pazienti, invece, sono costretti a pensare a qualcosa o qualcosa e non riescono a controllarsi.

I sintomi della nevrastenia sono affaticamento mentale, insensibilità, incapacità di concentrazione, perdita di memoria, incapacità di lavorare e studiare a lungo, mal di testa, perdita di appetito, pigrizia, ecc.

La depressione può essere causata da: vita stressante, mal di stomaco, mal di testa, mancanza di alimentazione, cattiva alimentazione, zucchero, mononucleosi, malattie della tiroide, endometrite (correlata alla depressione nelle donne), qualsiasi grave lesione fisica, allergie.

Alcune persone diventano più depresse in inverno quando le giornate sono brevi e le notti sono lunghe.

La depressione è un disturbo ciclico che può manifestarsi a qualsiasi età, ma è più comune nella prima età di mezza età ed è particolarmente diffuso negli anziani.

La depressione deriva da disturbi nelle aree del cervello che regolano le emozioni.

La maggior parte delle persone è in grado di gestire lo stress emotivo quotidiano, ma quando lo stress è troppo grande per essere gestito dalla funzione di adattamento, può insorgere la depressione.

Inoltre, la depressione è anche strettamente correlata alla personalità delle persone: le caratteristiche della personalità del paziente sono generalmente introverse, ritirate, sentimentali e dipendenti.

La depressione è molto dannosa per le persone, cambierà completamente la comprensione del mondo e delle relazioni interpersonali da parte delle persone, e addirittura metterà fine alla propria vita con il suicidio.

Se i pazienti depressi sono pieni di rabbia e non si rivolgono al medico in tempo, circa il 10% dei pazienti ha tendenze suicide, e alcuni pazienti diventano addirittura protagonisti di violenze domestiche o abusi sui minori.

Ma questo non significa che la depressione sia necessariamente una malattia terminale, almeno attualmente può essere curata attraverso la psicoterapia, la terapia farmacologica e così via.

Gli effetti negativi della depressione non si verificano solo nel paziente, ma colpiscono anche la famiglia e gli amici del paziente.

Nei casi più gravi, la vittima potrebbe non essere in grado di condurre una vita normale, creando ostacoli al lavoro, allo studio, al mangiare e al sonno, e incapace di godere di qualsiasi tipo di attività piacevole.

In effetti, la depressione può far sentire le persone impotenti e quasi il 12% dei pazienti è stato registrato come impotente.

D’altra parte, la depressione può anche imporre un onere finanziario a individui, famiglie o intere comunità, alcuni dei quali sono evidenti e calcolabili, mentre altri non possono essere stimati.

Gli oneri economici che possono essere stimati includono la necessità di servizi sanitari e sociali, disoccupazione, ridotta produttività, impatto sui familiari e sui caregiver, vari gradi di criminalità e rischi per la sicurezza pubblica e l’impatto negativo del suicidio.

Nei paesi occidentali, la depressione è una delle malattie mentali più comuni e l’incidenza della depressione nel corso della vita è compresa tra il 6% e l'8%.

Con il progressivo invecchiamento della popolazione, l’incidenza della depressione nelle persone di età superiore ai 60 anni fino al 20% al 50%.

Dal 65% all'80% dei pazienti avrà una grave idea suicidaria, dal 45% al ​​55% avrà un comportamento suicida o autolesionistico e il tasso di mortalità per suicidio nel corso della vita varia dal 15% al ​​25%.

Secondo il world health report 2002 pubblicato dall’organizzazione mondiale della sanità, la depressione è diventata la quarta malattia più importante al mondo e entro il 2020 la depressione potrebbe diventare la seconda malattia dopo le malattie cardiache.

Per scoprire se la depressione sta minacciando la tua salute, fai questo test.

Per favore rispondi “sì” o “no” in base a come ti senti fisicamente ed emotivamente durante la settimana.

Url di prova:

https://psyctest.cn/t/9V5WLKxr/

Seguici per ricevere i test push selezionati, conoscere gli ultimi lanci di test e le relative informazioni!

Conto pubblico wechat: psyctest Weibo ufficiale: PsycTest